LA LEGGE NATURALE parte seconda

 

Quinto non ammazzare
La Legge Naturale è una deduzione logica e intuitiva della facoltà spirituale propria dell ‘uomo o dell essere umano . Gli animali o i robot artificiali infatti posso seguire un procedimento logico ( es. 2+2=4 o far funzionare una macchina ,) in maniera mille volte più veloce ed efficace dell ‘ essere umano ma non possono intuire , leggere dentro un ragionamento o precederlo prima di eseguirlo per stabilirne l opportunità di utilizzarlo o meno .
Il ragionamento logico- matematico poi applicato alle cose e alla natura fa si che esse funzionino e possano essere utilizzate sia nel campo dell ‘ordine gigante delle cose , sia in quello dell infinitamente piccolo e invisibile al livello di radiazioni sensibili all’ occhio umano perché questi le registri e ne prenda atto nella memoria . Se un mezzo tecnico è utile all ‘uomo e gli fa raggiungere determinati scopi ,quel mezzo lui lo reputa idoneo e razionale , cioè funzionale e giusto . Questa logica inviolabile delle cose fisiche che fanno parte del mondo creato le ha stabilite Dio stesso nella natura fisica . Sono leggi fisse che Dio ha imposto nella natura e solo Lui può mutare quando vuole , secondo la sua giustizia – Nell Ordine Spirituale la Legge Naturale non può essere del tutto applicata perché l’ uomo ha una doppia natura : fisica e spirituale . L’ ordine spirituale invece si basa sulla Sapienza delle cose che è essenzialmente Giustizia . Nell Ordine Fisico l’ uomo trova dentro di sé un procedimento logico che, a secondo delle sue capacità, applica alle cose per utilizzarle , ma riguardo all’ intuizione …e alla
Sapienza di quelle cose, ovvero alla Giustizia , l’ uomo non ha nulla di suo .La facoltà spirituale e invisibile dell’ uomo che gli fa seguire un ragionamento logico anche infinito nell’ ordine fisico non ha nulla di nulla della Sapienza perché non è innata nell’ ordine fisico ma solo in quello spirituale . . L’essere umano ha la giustizia che gli fa dire 3+2=5 ma non ha la sapienza per dire “ occhio per occhio dente per dente “. Questa facoltà caratteristica dell ‘ essere umano “ intelligente” , non è sua , ma gli proviene direttamente da Dio o è influenzato da entità che a lui si oppongono nella sapienza . La verifica della giustizia di una cosa inventata dall’ uomo sta nel vedere se quella cosa funziona ,perché ha seguito un procedimento logico matematico esatto che alla fine lo ha portato a raggiungere dei risultati . Se uno sbaglia altri uomini possono correggere e portare miglioramenti e stabilire ciò che funziona meglio. Nell’ ordine della Giustizia spirituale l’ uomo è totalmente dipendente ,non ha nulla di proprio ,non è autosufficiente . L ‘uomo o segue l Ordine della Giustizia Divina o segue quella di esseri spirituali liberi a Lui ribelli e a loro si associa in senso spirituale e invisibile per condurre l’esistenza . Nell ordine spirituale possiamo considerare l uomo come una antenna radio. La radio non funziona senza antenna e dipende da quale frequenza usa ….. Ora quando Cristo, Sapienza Increata ,è venuto a cambiare la Legge ,come dicono, non è venuto a invertire l’ ordine fisico naturale e nemmeno a invertire l’ Ordine della Giusizia Divina che è la Sua stessa natura. La legge di Giustizia Divina che non è altro se non la Carità stessa e non può essere applicata dallo Stato che non è un soggetto personale ma un sistema e un ordine di governo degli uomini tra loro . Il metro che stabilisce l ‘ordine della giustizia fra gli uomini ,che dovrebbe essere il sistema per applicare la carità nel sistema di governo degli uomini ,si basa essezialmente su un concetto molto semplice : “Occhio per occhio dente per dente “. Gli Antichi Romani direbbero : “Do ut Des “ e un commerciante direbbe “Io ti do sta merce e tu mi dai un prezzo …e, se hai marciato col rosso su strada e prendi la multa , paghi il prezzo del tuo errore …… etc.

Quinto non ammazzare

LA LEGGE NATURALE è UNA DEDUZIONE LOGICA DELLA RAGIONE UMANA , ESSA CI DICE, PER ESEMPIO, CHE 2+2 FA QUANTTRO E NON CINQUE ; E’ UNA LEGGE DI GIUSTIZIA CHE DIO HA MESSO NELLA NATURA E QUANDO LA SI VIOLA SI CADE IN ERRORE FISICO O SPIRITUALE . PER AFFERMARE QUESTA LEGGE IN UNA SOCIETA’ E IN UNO STATO SI COMBATTE E SI UCCIDE E CIO’ NON è IMMORALE MA MERITORIO DAVANTI A DIO PERCHè SI COMBATTE E SI UCCIDE PER LA SUA LEGGE .PER QUESTO DIO CHE DICE ALL ‘ALLINDIVIDUO : QUINTO NON UCCIDERE , POI ORDINA A MOSE’ ADDIRITTURA LA LAPIDAZIONE DI RAGAZZI CHE L’AVEVANO VIOLATA E ARRIVA ADDIRITTURA A ORDINARE A DAVIDE LO STERMIO SACRO ,L’HEREM SACRO AL SIGNORE. ECCO PERCHè I MACCABEI CHE INTENDONO DIFENDERSI E STABILIRE DI NUOVO LA LEGGE IN ISRAELE SOTTO IL DOMINIO DI UN SOMMO SACERDOTE CORROTTO E DI UN RE INIQUO CHE OPPRIMEVANO GLI ISRAELITI , ORDINANO AI LORO PRODI DI VIOLARE IL SABATO E DI COMBATTERE GLI INIQUI E VIOLARE IL SABATO CHE NON è LEGGE NARURALE MA UNA GRANDE DEVOZIONE A QUESTA LEGGE STABILITA DA DIO STESSO. IL FAVORE DIVINO NONOSTANTE LA VIOLAZIONE DEL SABTO SI MANIFESTA A GIUDA MACCABEO E AL SUO ESERCITO FACENDOGLI VINCERE TUTTE LE BATAGLIE E INVIANDOGLI UN ESSERE ALATO CHE NOI SAPPIAMO ESSERE MICHELE . PER LA RAGIONE UMANA ,COMBATTERE PER LA GIUSTIZIA E NON PER I PROPRI INTERESSI ,NON CONTA ESSERE BUONI O CATTIVI ,BATTEZZATO O PAGANO,NON è NECESSARIO ESSERE SANTI , MA CHIUNQUE è IN GRADO DI CAPIRE E SCHIERARSI DALLA PARTE DEL BENE E DELLA GIUSTIZIA , DALLA PARTE DELLA RAGIONE E DELLA LOGICA ,E’ BENE ACCETTO A DIO E AVRA’ LA SUA RICOMPENSA CHE NON GLI SARA’ TOLTA IN BASE ALLA SUA GIUSTIZIA . NOI NON SIAMO GHANDIANI , NON SIAMO PER IL PACIFISMO AD OGNI COSTO , CRISTO GESU ‘ NON SI CONTRADDISSE QUANDO PRESE UNA FRUSTA NELL ‘ALTRIO DEL TEMPIO E INCOMINCIO’ A COLPIRE …….. NON E’ SOLO CATTOLICESIMO, E’ GIUSTIZIA UMANA UNIVERSALE CHE SI DIFENDE , LEGGE UNIVERSALE E’ LA LEGGE SINAITICA , ALMENO CHE NON INTENDIAMO PER CATOLICESIMO QUELLO CHE SIGNIFICA LA PAROLA STESSA IN GRECO “CATA’ TOUTOS” ..DI TUTTI , PER TUTTI.